«Fine della quarantena? Un tampone negativo o 7 giorni senza sintomi»

Professor Clerici, è ancora praticabile la regola del doppio tampone di controllo per “liberare” dall’isolamento persone che sono positive da mesi?
«In questa fase penso che sarebbe ora di optare per un solo tampone singolo negativo. Basterebbe per limitare i rischi». Mario Clerici è è professore ordinario di Immunologia all’Università di Milano e direttore scientifico della Fondazione Don Gnocchi.

Come mandare in giro persone che infettano? Per quanto tempo si è contagiosi? Alcuni studi dicono principalmente all’inizio della malattia.
«Come in ogni tipo di virus, il contagio è in funzione di quanto virus si ha in circolo e questa quantità è massima nelle prime fasi della malattia, poi diminuisce. C’è la possibilità che i debolmente positivi non siano più in grado di infettare, come accade con altri tipi di patologie».

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *