Coronavirus Usa, Trump acquista tutte le scorte di remdesivir per 3 mesi

Gli Stati Uniti hanno acquistato praticamente tutte le scorte per i prossimi tre mesi di uno dei due farmaci che hanno dimostrato di funzionare contro il Covid-19, senza lasciarne nessuno per l’Europa o la maggior parte del mondo.

La denuncia

La denuncia viene dal quotidiano britannico The Guardian, secondo il quale la mossa statunitense ha allarmato esperti e associazioni. Il farmaco, che è stato sperimentato nell’epidemia di Ebola senza funzionare come previsto, è un brevetto per Gilead, il che significa che nessun’altra società può produrlo. Il costo è di circa 3.500 euro per un ciclo di trattamento di sei dosi. L’accordo è stato annunciato quando il governo Usa ha dovuto prendere atto che l’epidemia negli Stati Uniti sta sfuggendo al controllo. Remdesivir è il primo farmaco approvato dalle autorità competenti negli Stati Uniti per il trattamento di Covid-19, è prodotto da Gilead e ha dimostrato di aiutare le persone a riprendersi più rapidamente dalla malattia. Le prime 140.000 dosi, fornite alle sperimentazioni farmacologiche in tutto il mondo, sono state esaurite. L’ amministrazione Trump ha ora acquistato più di 500.000 dosi, che è tutta la produzione di Gilead per luglio e il 90% di agosto e settembre. L’altro farmaco che sembra funzionare contro i gravi casi di malattia da Covid-19, il desametasone, è invece economico e facilmente disponibile ovunque. L’Organizzazione Mondiale della Sanità ha dichiarato di essere a conoscenza del fatto e sta cercando di verificare i dettagli: «Commenteremo quando avremo verificato l’esatta natura dei contratti», ha detto un portavoce.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *