Conoscere il diabete infantile, con un fumetto

iniziativa disney per bambini e genitori: sabato l’incontro a milano

Conoscere il diabete infantile, con un fumetto

Letture e giochi per spiegare ai piccoli che la malattia non rende i piccoli pazienti diversi dai loro coetanei

La copertina del fumetto Disney dedicato al diabete nei bambiniLa copertina del fumetto Disney dedicato al diabete nei bambini

Diciottomila in Italia, quasi tremila in Lombardia. Sono i bambini malati di diabete, spesso vittime di disinformazione e pregiudizi. Proprio per sconfiggere stigma e falsi miti duri a morire, arriva un fumetto Disney dedicato al diabete dei bimbi. Il diabete di tipo 1, quello giovanile. «Coco e la festa di Pippo!» vuole spiegare ai piccoli pazienti la loro malattia e informarli che grazie alle terapie mediche e a uno stile di vita corretto, possono condurre una vita uguale a quella dei loro coetanei. Una “guida” a misura di bambino su come convivere con questa condizione ma anche su come prevenirla.

INCONTRO A MILANO – La presentazione dell’iniziativa – promossa da Diabete Italia (l’ente che raggruppa medici specializzati nel trattamento del diabete, operatori sanitari e associazioni di persone affette da diabete) e Agdi (coordinamento Associazioni italiane giovani con diabete), con il contributo di Eli Lilly e la collaborazione della Società italiana di endocrinologia e diabetologia pediatrica – è l’occasione per una giornata aperta a genitori e bambini delle scuole primarie: l’appuntamento è per sabato 28 settembre a Milano, dalle 11 alle 16 a Palazzo Giureconsulti (piazza Mercanti 2, angolo piazza Duomo). È la prima tappa di un tour che toccherà Firenze, Roma, Napoli e Catania, per concludersi a Bari a fine novembre. L’obiettivo è spiegare cos’è il diabete giovanile, come conviverci, ma anche come prevenire le forme di malattia legate a stili di vita sbagliati, come sedentarietà e obesità, che tra i piccoli italiani raggiunge numeri record a livello europeo. I bambini che parteciperanno alle giornate a tema seguiranno, guidati da un pediatra e un’animatrice, un percorso ludico-didattico legato al nuovo fumetto: lettura, composizione di un puzzle e disegni dedicati ai protagonisti. Saranno presenti anche dei bambini diabetici.

IL CASO DI CHIARA – In Lombardia nel 2005 è stata emanata una circolare che definisce le linee guida per l’inserimento e l’assistenza del bambino diabetico nella scuola. «Due anni fa a una delle nostre alunne, Chiara, è stato diagnosticato il diabete – riferisce Maddalena Dipace, insegnante e referente Area salute della scuola primaria che fa capo all’Istituto comprensivo Maffucci di Milano -. Quando l’ha scoperto Chiara è cambiata emotivamente, si sentiva diversa dagli altri bambini. Ma dopo poco è stata lei, insieme a noi maestre, a spiegare tutto ai compagni. Ora sono proprio i suoi amichetti che le ricordano che è l’ora di misurare la glicemia». A Milano interverranno, in qualità di relatori: Maghnie Mohamad, endocrinologo all’Istituto Gaslini di Genova e presidente Società Italiana di Endocrinologia e Diabetologia Pediatrica; Marina Scorrano, vicepresidente Agdi (coordinamento Associazioni italiane giovani con diabete); Salvatore Caputo,dell’associazione Diabete Italia.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *