Archive for May 22, 2020

A Verona il 95% della popolazione non ha contratto il coronavirus

Come si è diffuso a Verona il coronavirus? Secondo un’indagine epidemiologica oggi meno dell’1% dei veronesi è positivo asintomatico, cioè in grado di diffondere Covid senza saperlo. Non solo: il 95% dei veronesi non è mai entrato in contatto con il virus e quindi l’allerta in vista del prossimo autunno dovrà restare alta. A dirlo sono i risultati della ricerca promossa dall’IRCCS Ospedale Sacro Cuore Don Calabria in collaborazione con Comune, Ulss e Università con lo scopo di determinare la diffusione di Sars-CoV-2 in una città di medie dimensioni.

Test sierologici e tamponi

Sono 1.515 i veronesi che hanno aderito all’invito a partecipare volontariamente allo studio. Tutte le età sono state ben rappresentate, inclusi i minorenni e gli ultra 90enni. L’8 maggio si è conclusa la raccolta dei campioni biologici — test sierologici e tampone oro/nasofaringeo —, dei parametri vitali (frequenza cardiaca, respiratoria e saturazione di ossigeno) e di eventuali sintomi presenti o che si sono manifestati nelle settimane precedenti. Dati che sono stati incrociati nell’analisi, con un margine di errore calcolato dell’1,5%. I principali risultati sono stati:
1) 10 soggetti asintomatici positivi al tampone — cioè infetti — (0,7%) e corrispondenti, nella popolazione generale, a 1.645 cittadini veronesi, verosimilmente in grado di infettare;
2) 68 soggetti con tampone negativo e anticorpi IgA/IgG positivi (4,5%), pari a 10.575 cittadini veronesi che hanno contratto il virus nelle settimane scorse. Di questi solo l’11% aveva già ricevuto una diagnosi, mediante tampone, di malattia da Sars-CoV-2, mentre l’89% dei soggetti ha riferito di non aver avuto alcun sintomo o solo lievi sintomi;
3) 1.437 soggetti con tampone e anticorpi negativi (94,8%), pari a 222.730 cittadini veronesi.