Archive for May 1, 2020

Remdesivir e gli altri: i farmaci efficaci per le tre fasi di Covid-19

Sars-CoV-2 ci ha colto di sorpresa, ma ogni giorno sappiamo qualcosa in più dei danni che produce nel nostro corpo e di conseguenza viene perfezionato l’armamentario in grado di difenderci. Ad oggi l’unico studio clinico pubblicato (su Lancet) riguarda il remdesivir, un antivirale non ancora in commercio. «L’indagine condotta in Cina ha dato un risultato non statisticamente significativo, ma sembra che il farmaco, se somministrato in fase precoce, possa ridurre il tempo di recupero dei pazienti» chiarisce Annalisa Capuano, professore associato all’Università della Campania «Vanvitelli» ed esponente della Società italiana di farmacologia (Sif). Dati positivi sul remdesivir arrivano anche dagli Stati Uniti, dove potrebbe essere imminente l’autorizzazione della Food and drug administration per l’uso ospedaliero. Un’indagine condotta al National Institute of Allergy and Infectious Diseases diretto da Anthony Fauci mostra nei pazienti trattati una guarigione più rapida del 31 per cento.

Il Corriere ha una newsletter sul coronavirus e la fase 2. È gratis, ci si iscrive qui