Archive for October 19, 2016

Tumori, nove sperimentazioni su dieci non segnalano correttamente gli effetti collaterali dei nuovi farmaci

Ne soffrono quasi tutti i malati di tumore, ma se ne parla poco e persino le sperimentazioni li trascurano: irritazioni cutanee, stanchezza cronica, nausea, vomito, perdita dell’appetito, disturbi gastrointestinali sono i più comuni effetti indesiderati delle cure, hanno un impatto spesso molto negativo sulla qualità di vita dei pazienti, ma se correttamente segnalati possono essere combattuti o persino prevenuti. A denunciare la mancata indicazione di molti eventi avversi durante i trial clinici è uno studio italiano presentato durante il congresso della Società Europea di Oncologia Medica (Esmo), conclusosi alcuni giorni fa a Copenaghen. «Descrivere chiaramente l’entità e la durata delle conseguenze indesiderate delle terapie è un passaggio fondamentale – sottolinea Paolo Bossi, primo autore dell’indagine e oncologo dell’Istituto Nazionale Tumori di Milano -. Per i medici che utilizzeranno quel farmaco, per poter valutare se è indicato o meno per il singolo paziente e per essere in grado di gestire la situazione al meglio. Ma anche per i malati stessi, che devono poter essere informati su cosa attendersi quando iniziano una cura, per poterne valutare pro e contro».